Information

MERZ SCHWITTERS

Z Y X
W V U
T S R Q
P O N M
L K I H
G F E D C B ?

repeated 4 times

Website: http://www.ubuweb.com
Members: 28
Latest Activity: Sep 22, 2016

Discussion Forum

This group does not have any discussions yet.

Comment Wall

Comment

You need to be a member of MERZ SCHWITTERS to add comments!

Comment by TIZIANA BARACCHI on September 22, 2016 at 5:29pm

Comment by Giovanni Bonanno on June 14, 2016 at 8:35pm

Si comunica che lo Spazio Ophen Virtual Art Gallery 2.0 di Salerno, dopo aver dedicato l’attenzione nel 2015 a due artisti giapponesi come Shozo Shimamoto e Ryosuke Cohen,  “dentro e fuori il corpo”, (The World's  Futures / Inside and outside the body”), in contemporanea con la 56th Biennale Internazionale d’Arte di Venezia,   intende ora presentare in concomitanza con la prossima 57th Biennale Internazionale d’Arte di Venezia del 2017 due artisti dadaisti come Kurt Schwitters e  Marcel Duchamp  che riassumono egregiamente il concetto di  “Aperto e Chiuso / Open and Closed”. Le due rispettive mostre collettive internazionali  verranno svolte in un arco di tempo di circa un anno (dal 6 maggio 2017  fino al 4 marzo 2018).  Sandro Bongiani Arte Contemporanea.

Comment by Giovanni Bonanno on June 14, 2016 at 8:33pm

Cos’è Merzbau?

Kurt Schwitters, protagonista solitario e isolato del dadaismo tedesco, può essere considerato come uno dei maggiori esponenti della cosiddetta arte del recupero, un'arte basata sull'assemblaggio di materiali poveri, di  scarto della quotidianità, e soprattutto rifiuti. Questi oggetti; dai  biglietti del tram a frammenti di giornali, stoffe, spugne, tappi, bottoni apparentemente destinati ad una fine, sono rivalutati da Schwitters che dà vita a composizioni del tutto complete e originali. Nel 1901  si trasferì in Waldstraße, che sarebbe in seguito diventata la sede del Merzbau. Uno dei suoi collages porta il titolo di Merzbild  (1919), dal frammento della parola (Com)merz che vi compare. Ha chiamato la sua arte “MERZ”, intendendolo come sinonimo di dada.  Nato casualmente, questo termine Merz accompagnò e in un certo senso siglò tutta l'attività successiva di Schwitters. Infatti, la sua creazione più nota è un'installazione intitolata il Merzbau, detta anche dallo stesso artista Cattedrale della miseria erotica, esistita ad Hannover tra il 1923 e il 1944, quando fu distrutta dai bombardamenti. All'interno di questa costruzione, che l'artista espandeva lentamente fino a fonderla con la sua casa, Schwitters dedicò ad ognuno dei suoi amici una cappella che custodiva una specie di reliquia, un oggetto appartenuto a quella persona, come, ad esempio, mozziconi di sigaretta, punte di matita, pezzi di unghie. L'opera, volutamente, non si concluse mai; si trattava infatti di un work in progress; nelle intenzioni dell'artista, quest'opera, non giungendo a un punto fermo, deve sconvolgere e destabilizzare. Dopo il 1945 si stabilì ad Ambleside e, grazie a un finanziamento del Museum of Modern Art di New York, poté dedicarsi alla realizzazione del terzo Merzbau, rimasto anch’esso incompiuto.  Giovanni Bonanno

Comment by Giovanni Bonanno on June 14, 2016 at 8:32pm

SPAZIO OPHEN VIRTUAL ART GALLERY 2.0

Via S. Calenda, 105 / D  84126  Salerno (Italy).

 

Progetto Internazionale di  Mail Art   “1887 - KURT MERZ / ECOLOGY”

Progetto  “Add e Return”  dedicato a  Kurt Schwitters  A cura di Giovanni  Bonanno  e in collaborazione con l’Archivio Ophen Virtual Art e la Collezione Bongiani Ophen Art Museum di  Salerno.

In occasione dei 130 anni dalla nascita  di  Kurt Schwitters  (Hannover, 20 giugno 1887 – Kendal, 8 gennaio 1948), lo  Spazio Ophen Virtual Art Gallery 2.0  di Salerno invia a diversi artisti  contemporanei  una postcard di cm 10×15 chiedendo loro di intervenire con qualsiasi tecnica nell’apposito  spazio  della cartolina per  “continuare” coerentemente l’opera di Schwitters  che essendo un work in progress non  potrebbe essere mai completata. Pertanto, non essendoci  la possibilità di arrivare ad un  completamento finale dell’opera, si chiede all’artista  partecipante, nel rispetto del pensiero di Schiwitters,  un intervento “aggiuntivo” di  ideale condivisione,  per poi rispedire  in busta chiusa a: Giovanni  Bonanno   Spazio Ophen Virtual Art Gallery 2.0,   Via S. Calenda 105/D  84126  Salerno (SA).

Questo evento dal titolo “1887 - KURT MERZ / ECOLOGY” dedicato a Kurt Schwitters,  verrà organizzato presso la galleria interattiva 2.0,  “Spazio Ophen Virtual art Gallery”  di Salerno dal 6 maggio 2017 al 30 settembre 2017 come  evento  contemporaneo progettato in concomitanza con la 57th Biennale Internazionale d’Arte di Venezia 2017, con il relativo testo critico, il comunicato stampa, il catalogo digitale e la comunicazione della mostra alle più importanti riviste d’arte, quotidiani e siti di arte contemporanea. La mostra  sarà poi archiviata  e visitabile permanentemente  nello spazio “mostre svolte” della galleria Virtuale  interattiva di Salerno.

-Scadenza del progetto:  20  febbraio  2017

Visit. La Galleria Interattiva:   http://www.collezionebongianiartmuseum.it/

(Dopo la scadenza, “1887 - KURT MERZ / ECOLOGY” diventerà  Raccolta permanente  “Work in progress”)

Visita il  Progetto:  http://www.collezionebongianiartmuseum.it/sala.php?id=78

e-mail:   bongiani@alice.it

 

Si precisa che lo Spazio Ophen Virtual Art Gallery 2.0 di Salerno, dopo aver dedicato l’attenzione nel 2015 a due artisti giapponesi come Shozo Shimamoto e Ryosuke Cohen,  “dentro e fuori il corpo”, (The World's  Futures / Inside and outside the body”), in contemporanea con la 56th Biennale Internazionale d’Arte di Venezia,   intende ora presentare in concomitanza con la prossima 57th Biennale Internazionale d’Arte di Venezia del 2017 due artisti dadaisti come Kurt Schwitters e  Marcel Duchamp  che riassumono egregiamente il concetto di  “Aperto e Chiuso / Open and Closed”. Le due rispettive mostre collettive internazionali  verranno svolte in un arco di tempo di circa un anno (dal 6 maggio 2017  fino al 4 marzo 2018).  Sandro Bongiani Arte Contemporanea. 

Comment by Visual Mom on March 30, 2016 at 2:14am

CLICK HERE for YouTube video of URSONATE performed by the maestro himself !

Comment by John M. Bennett on March 20, 2016 at 1:22pm

Comment by Ruud Janssen on September 30, 2015 at 5:37pm

Comment by Ruud Janssen on September 28, 2015 at 7:24am

indeed

Comment by MISS NOMA on September 28, 2015 at 3:21am
MERZ=FOOD FOR THOUGHT
Comment by Ruud Janssen on September 27, 2015 at 7:07pm

 

Members (28)

 
 
 

Badge

Loading…

Want to support the IUOMA with a financial gift via PayPal?

The money will be used to keep the IUOMA-platform alive. Current donations keep platform online till 1-jan-2019.   If you want to donate to get IUOMA-publications into archives and museums please mention this with your donation. It will then be used to send some hardcopy books into museums and archives. You can order books yourself too at the IUOMA-Bookshop. That will sponsor the IUOMA as well.

Bewaren

Bewaren

Bewaren

Bewaren

Bewaren

Bewaren

Bewaren

© 2017   Created by Ruud Janssen.   Powered by

Badges  |  Report an Issue  |  Terms of Service